Chiesa di Scientology della Sardinia
Fai il nostro test gratuito sulla personalitàRicevere più informazioniScrivici


Domande sulla Chiesa di Scientology

Scientology ha un concetto di Dio?

Certo. In Scientology il concetto di Dio viene espresso come ottava dinamica, la spinta attraverso l’esistenza come infinito, come Dio, l’Essere Supremo o il creatore dell’universo. Il concetto di Dio in Scientology, come ottava dinamica, sta all’apice della sopravvivenza universale.

Come ha scritto L. Ron Hubbard in Scienza della sopravvivenza: “Nessuna cultura nella storia del mondo, eccetto quelle completamente depravate che sono sulla via dell’estinzione, ha mancato di affermare l’esistenza di un Essere Supremo. Si può osservare empiricamente che gli uomini senza una fede forte e duratura in un Essere Supremo sono meno capaci, meno morali e hanno minor valore per se stessi e per la società. [...] Un uomo senza una fede duratura è, anche in base alle sole osservazioni, più un oggetto che un uomo.”

Al contrario delle religioni di origine giudaico-cristiana, la Chiesa di Scientology non ha un dogma su Dio da imporre ai propri membri. Come per tutte le proprie credenze, Scientology non chiede di credere a qualsiasi cosa per fede. Man mano che il livello di consapevolezza spirituale aumenta attraverso l’auditing e l’addestramento di Scientology, la persona raggiunge la propria certezza riguardo a ciascuna dinamica e quando si sposterà dalla settima dinamica (spirituale) verso l’ottava, raggiungerà la comprensione dell’infinito, di Dio e della propria relazione con esso.

Scientology cerca di portare l’individuo a un nuovo livello di consapevolezza spirituale dove può trarre le proprie conclusioni riguardanti la natura di Dio (l’Essere Supremo o l’infinito) e di ciò che l’attende dopo questa vita. Perciò, come in molte religioni orientali, la salvezza in Scientology è raggiunta attraverso la crescita spirituale e l’illuminazione personale.


Perché Scientology si definisce una religione?

Scientology sicuramente risponde a tutti e tre i criteri generalmente usati dagli studiosi mondiali di religione per determinare la natura religiosa di un movimento: (1) la fede in una Realtà Fondamentale, come la Verità suprema o eterna che trascende il presente immediato del mondo secolare; (2) pratiche religiose dirette alla comprensione o al raggiungimento di questa Realtà Fondamentale, oppure alla comunione spirituale con essa; (3) una comunità di credenti che si riuniscono nella ricerca di questa Realtà Fondamentale.

La credenza di Scientology in una Realtà Fondamentale che trascenda il mondo materiale include i suoi concetti di thetan, di mondo dello spirito (la settima dinamica) e di Essere Supremo (l’ottava dinamica). Il secondo elemento può essere ritrovato nelle cerimonie rituali di Scientology come il battesimo, il matrimonio e i servizi funebri, ma principalmente nei servizi religiosi di auditing e di addestramento, attraverso i quali gli scientologist aumentano la consapevolezza spirituale di se stessi, raggiungono una comprensione del mondo dello spirito e, in definitiva, della loro relazione con l’Essere Supremo. In quanto al terzo elemento, una comunità molto vitale di credenti può essere trovata in ogni chiesa di Scientology in quasi ogni momento del giorno.

Scientology è dunque una religione nel senso più tradizionale del termine. Scientology aiuta l’uomo a diventare più consapevole di Dio, più consapevole della sua natura spirituale e di quella del suo prossimo. Le scritture di Scientology riconoscono l’esistenza di un’intera dinamica (spinta o motivazione alla vita) dedicata all’Essere Supremo (l’ottava dinamica), e di un’altra dinamica relativa esclusivamente alla spinta verso l’esistenza in quanto spirito (la settima dinamica). Il riconoscimento di questi aspetti della vita è una caratteristica tradizionale delle religioni.

Scientology ha in comune con tutte le grandi religioni il sogno di pace sulla Terra e di salvezza per l’uomo. La novità in Scientology è che essa offre una strada precisa per produrre il miglioramento spirituale nel presente immediato e un modo per realizzarlo con assoluta certezza.


Che cosa significa la croce di Scientology?

La croce di Scientology È una croce con otto punte che rappresentano le otto parti, o dinamiche, della vita attraverso le quali ogni individuo cerca con tutte le proprie energie di sopravvivere. Tali parti sono: la spinta a esistere in quanto se stessi, come individui; quella per sopravvivere attraverso la creazione, il che include l’unità familiare e l’educazione dei figli; la spinta a sopravvivere in quanto gruppo e per suo tramite; la spinta a sopravvivere attraverso il genere umano e in quanto genere umano; la spinta a sopravvivere di tutte le forme di vita e con l’aiuto di queste: animali, uccelli, insetti, pesci e vegetazione; la spinta alla sopravvivenza attraverso l’universo fisico e ciascuna delle sue parti, oltre che la spinta dell’universo fisico medesimo di sopravvivere; la spinta a sopravvivere come esseri spirituali ovvero l’esigenza di continuità della vita stessa e infine la spinta verso l’Essere Infinito. La croce di Scientology simboleggia la capacità di vivere felicemente rispettando ciascuna di queste sfere dell’esistenza.

A titolo informativo, il simbolo della croce precede l’avvento del Cristianesimo.


Gli scientologist svolgono cerimonie religiose?

Sì. I Servizi domenicali si svolgono regolarmente nelle Chiese di Scientology. I ministri di Scientology inoltre svolgono battesimi per i nuovi nati, matrimoni e funerali.


Scientology è aperta a chiunque?

Scientology è aperta a chiunque stia cercando il miglioramento spirituale.

La sua letteratura è a disposizione presso le chiese di Scientology e le biblioteche di tutto il mondo. Chiese e missioni sono sempre aperte al pubblico e chiunque può entrarvi per una visita e per rendersi conto personalmente di che cosa sia la Chiesa.

Gli Scientologist provengono da tutti gli strati sociali: insegnanti, uomini e donne d’affari, medici, casalinghe, avvocati, ingegneri, baby-sitter, muratori, celebrità, impiegati amministrativi e di marketing, segretarie, atleti, impiegati statali e altri ancora.


Che cosa ha da dire Scientology sulle altre religioni?

Scientology rispetta tutte le religioni. Essa condivide con le altre religioni i sogni di pace e di salvezza.

Il Credo della Chiesa’ afferma che “tutti gli uomini hanno il diritto inalienabile di professare le proprie pratiche religiose.”

I ministri di Scientology in addestramento, studiano tutte le principali religioni del mondo per meglio comprendere come si inseriscono nella più ampia comunità religiosa.

 


Home
Informazioni su L. Ron Hubbard
Domande sulla Chiesa di Scientology
Servizi introduttivi
Informazioni sulla tecnologia di Dianetics®
Informazioni sulla filosofia di Scientology®
Ministri Volontari
Visita la nostra libreria di Scientology®
Visita la nostra libreria di Dianetics®
Servizio domenicale di Scientology
Chiese di Scientology in Italia

Chiese di Scientology in tutto il mondo



Scientology Filosofia Religiosa Applicata


 Siti di riferimento della Chiesa di Scientology  Glossario di Scientology  Addestramento di Scientology  Come posso imparare di più riguardo a Scientology?  Fondatore di Scientology  Auditing di Scientology  Ministro Volontario di Scientology

© 2001-2007 Chiesa di Scientology della Sardinia. Tutti i diritti riservati. Informazioni sui marchi d'impresa.